HomePage

Schermata 2019-03-06 alle 21.58.26

 

Potrei iniziare da anno e luogo di nascita, ma poco direbbe su di me. Allora vi racconto del perché ci sia un cervello tra le mie mani. Ho studiato psicologia all’Università degli Studi di Torino dove  mi sono appassionata del funzionamento della Mente. Lei posa su una base solida, oddio solida, ha la consistenza di un budino, ok, poggia su una base gelatinosa, ma è pur sempre qualcosa che vale la pena di indagare meglio. Dopo la laurea, la cosa più figa (chissà se posso dirlo, ma io comunque lo dico) che ho fatto è stato un dottorato di ricerca, quel Ph, D. dopo il mio nome. In quei quattro anni ho imparato il rigore scientifico che per me è diventata una forma mentis dalla quale difficilmente mi allontano. Non ho mai smesso di studiare, ho frequentato un master sui disturbi specifici dell’apprendimento, mi sono formata alla pratica collaborativa, mi sono appassionata al mondo della psicologia forense e ho fatto un master per diventare consulente di parte. Non ancora contenta di tutto ciò ho deciso di approfondire i test psicodiagnostici. Nel mentre ho frequentato convegni, corsi, seminari, ho studiato un numero indicibile di  libri. ah! ho continuato a collaborare con l’Università tenendo regolarmente laboratori all’interno del corso d laurea di Psicologia. Tutto chiedendomi che stava succedendo nella mia scatola cranica. Trasformazioni. Mutamenti. Crescita. Il cervello sta li perché la mente dipende da lui e lui dipende dalla mente, insieme a tutto il resto del corpo che lo ospita.

Come diceva Damasio (come chi è? cerca subito qualcosa e vallo a leggere) sum, ergo cogito

 

SITO IN COSTRUZIONE

QUI TROVERAI LE MIE EVOLUZIONI DI PENSIERI E IMMAGINI MENTRE COSTRUISCO QUELLO CHE VUOL ESSERE IL MIO MODO DI RACCONTARMI A QUALCUNO CHE NON VEDO NEGLI OCCHI

PORTA PAZIENZA, NE USCIRA’ UN POSTO DOVE POTRAI TROVARE SPUNTI CHE PARLANO ANCHE DI TE

 

Non smettiamo mai di trasformarci, nel corpo e nella mente. Attraverso la psicologia è possibile non smettere mai di rigenerarci verso un maggiore benessere